3 Interrogazioni per Alfano

3 Interrogazioni per Alfano
 

Venerdì 16 maggio sono stati arrestati due poliziotti in servizio alla Camera dei Deputati e a Palazzo Chigi. Motivo: aver rivelato notizie riservate e coperte da segreto istruttorio ad affiliati di spicco del clan dei Casalesi, operanti sia in territorio casertano che in Toscana, ma soprattutto a uomini politici.
Le indagini potrebbero incrociarsi, secondo ambienti investigativi, con la vicenda della latitanza di Amedeo Matacena che vede coinvolto l’ex ministro Scajola arrestato lo scorso maggio; pare infatti che i due poliziotti abbiano fatto parte della scorta dell’ex ministro dell’Interno, lo stesso che rifiutò la scorta al giuslavorista Marco Biagi e che ha goduto di tutta una serie di misure di sicurezza in merito alle quali è necessario fare chiarezza.

Proprio allo scopo di fare luce su una vicenda così intricata che lascia intuire – senza neanche troppa immaginazione – l’esistenza di un apparato statale parallelo, abbiamo rivolto tre interrogazioni al Ministro dell’Interno Alfano.

Interrogazione 1

Interrogazione 2

Interrogazione 3

2 thoughts on “3 Interrogazioni per Alfano”

  1. Maurizio Merolli scrive:

    Robe’ se riesci ad ottenere risposte ti faccio da babysitter per una sera.

     
  2. Rilassatevi.
    Quest’uomo -Scajola- finalmente ha trovato la scorta che si merita: auto, oh pardon furgone, blu con su la scritta POLIZIA PENITENZIARIA.
    Speriamo che glie la confermino, e per un bel pezzo.

     

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Close
Grazie del vostro supporto...
Mettiti in Movimento, condividi sui tuoi Socials...