La Casa è un Diritto. Famiglia da sfratto a Roma, staccata acqua e riscaldamento!

FOTO-LOMBARDI-CASA
 

HO CEDUTO IL MIO DOMICILIO PARLAMENTARE AD UNA FAMIGLIA IN DIFFICOLTÀ!

QUANDO LO STATO COLPISCE I CITTADINI, IL M5S RISPONDE!Sporgerò denuncia contro l’impresa proprietaria dell’immobile e contro l’amministratore del condominio.È una vergogna che si lasci una signora con due figli senza riscaldamento ed acqua calda in questo periodo. Quella dei costruttori è una infame prova di forza contro dei cittadini abbandonati dallo Stato, in questo caso dal Comune di Roma e dalla Regione Lazio. Come sapete ho trasferito a giugno il mio domicilio parlamentare nell’abitazione di una signora con due figli a carico, di cui uno disabile, per evitarle lo sfratto.Resterò qui fino a quando non ripristineranno gli allacci di acqua calda-riscaldamento alla signora. Da oggi mi trasferisco qui in modo permanente!Ho chiamato il commissariato di Polizia del Prenestino chiedendo un intervento immediato per ripristinare gli allacci. “Mi hanno risposto che riscaldamento e acqua calda non sono beni primari e che devo sporgere denuncia. Ebbene, lo farò oggi stesso, per intimidazione e violenza privata verso un pubblico ufficiale”.

Pubblicato da Roberta Lombardi su Giovedì 28 gennaio 2016

QUANDO LO STATO COLPISCE I CITTADINI, IL M5S RISPONDE!

Ma ancora una volta hanno provato a violare il domicilio di una signora con due bambini di cui uno disabile.

La cosa più grave è successa oggi: la proprietà dell’immobile “sette costruzioni spa” (una società privata, proprietaria di un immobile costruito con contributi pubblici e su terreno pubblico!), si è recata sul terrazzo di questo immobile ed ha pensato bene di staccare le utenze di luce, riscaldamento e acqua calda. Adesso sono tre le famiglie che versano in queste condizioni da terzo mondo, questa cosa è terribile. Ogni giorno i poteri forti calpestano la volontà popolare dei referendum del 2011 (27 milioni di cittadini lo hanno votato) e soprattutto del Diritto all’abitare sancito nella nostra Costituzione.

Questo perché ci sono delle protezioni che questi costruttori (utilizzano soldi pubblici per fare gli imprenditori) hanno negli uffici del Comune e negli uffici della Regione? Noi proviamo con ogni strumento ad aiutare i cittadini ma evidentemente c’è qualcuno che rema nella direzione opposta.

Per concludere vi dirò una cosa: se dovesse succedere qualcosa a queste persone e a questi bambini, sarò io la prima a denunciare tutte le istituzioni e la proprietà privata per omissioni di atti di ufficio, tentata estorsione e non sia mai succeda qualcosa alla incolumità fisica di queste persone ne risponderanno penalmente!

DIFFONDILO IN RETE, TUTTI DEVONO SAPERE!

La Storia di Roberta per il Diritto alla CasaUn pezzetto di Camera dei Deputati, contro uno Sfratto Ingiusto!

UN-PEZZETTO-di-CAMERA-dei-DEPUTATI-CONTRO-UNO-SFRATTO-INGIUSTO

POSCRITTO. LEGGI e CONDIVIDI il POST del MOVIMENTO 5 STELLE DI ROMA LA CASA E’ UN DIRITTO

Quello della crisi abitativa è un dramma che l’Italia affronta da decenni, ma che sulla Capitale ha ormai un peso insostenibile, con pesanti ricadute sulla collettività. Equilibrare il settore è un passo imprescindibile se si vuole restituire ai romani la libertà di vivere in modo dignitoso nella loro città.

La_casa_un_diritto

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Close
Grazie del vostro supporto...
Mettiti in Movimento, condividi sui tuoi Socials...