Cittadini vs Casta: M5S querela Boldrini

 

Abbiamo querelato Laura Boldrini perchè siamo portavoce eletti in modo democratico di una forza politica che ripudia la violenza e le sue battaglie le fa BRANDENDO (ipsA dixit) la Costituzione ed i regolamenti in una una mano e le proposte di legge nell’altra.

L’abbiamo querelata perchè nonostante questo Laura Boldrini ci ha chiamato EVERSIVI (e potenziali stupratori), e lo ha detto su un’emittente televisiva pubblica, in prima serata, in una trasmissione con uno share altissimo seguita da milioni di italiani e di elettori, usando l’autorevolezza ed il prestigio che una carica come quella da lei ricoperta, la terza carica del nostro Stato per importanza, gode agli occhi dei telespettatori. Con queste affermazioni ha ingenerato in tutti quelli che non seguono sul web, dove sono ampiamente documentate, le attività del Movimento 5 Stelle e che si informano solo attraverso i canali della televisione generalista, un sentimento di paura e diffidenza nei confronti di una forza politica che viene definita EVERSIVA, procurando un danno d’immagine e reputazione enorme.

La reputazione e la credibilità marcano la differenza tra NOI e LORO, tra i cittadini e la casta. Non possiamo far finta di nulla quando la nostra onorabilità (ed indirettamente quella di chi ci ha mandato come suo portavoce dentro i Palazzi) viene offesa.

Per questo motivo abbiamo querelato Laura Boldrini.

Ma una domanda ci sorge spontanea: alla trasmissione ci è andata come Presidente della Camera? Ed allora non ha tenuto ancora una volta quel profilo terzo ed imparziale che il suo ruolo prevede. E quindi non è adeguata all’incarico che ricopre e la invitiamo a trarre le debite conclusioni che per noi non possono che essere le dimissioni.

Oppure ci è andata come esponente politico di SEL, tra le cui fila è stata eletta? Ed allora, ha pagato di tasca sua o del suo partito le spese per quello stuolo di persone tra staff e scorta che l’hanno accompagnata in trasmissione?

E ha espresse su un’emittente televisiva pubblica, in prima serata, in una trasmissione con uno share altissimo quale è Che tempo che fa di Fabio Fazio seguita da milioni di italiani e di elettori, usando l’autorevolezza ed il prestigio che una carica come quella da lei ricoperta, la terza carica del nostro Stato per importanza, gode agli occhi dei telespettatori. Con queste affermazioni ha ingenerato in tutti quelli che non seguono sul web, dove sono ampiamente documentate, le attività del Movimento 5 Stelle e che si informano solo attraverso i canali della televisione generalista un sentimento di paura e diffidenza nei confronti di una forza politica che viene definita EVERSIVA, procurando un danno d’immagine e reputazione enorme.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Close
Grazie del vostro supporto...
Mettiti in Movimento, condividi sui tuoi Socials...