Commissariamento Enasarco: ecco la prima vittoria M5S per iscritti e inquilini

rapina-pensioni-675
 

La Bicamerale sulla attività degli Enti gestori della previdenza e dell’assistenza ha deliberato, su input del M5S, di chiedere ai ministeri del Lavoro e dell’Economia il commissariamento di Enasarco. E’ una nostra vittoria importante, un primo passo verso una riforma complessiva delle casse pensionistiche privatizzate.
Enasarco, l’ente previdenziale degli agenti di commercio, ha scommesso i soldi delle pensioni degli iscritti nella roulette russa della finanza spericolata e dei derivati. Ha provato a coprire i buchi con artifici contabili e con una gestione del patrimonio immobiliare che ha calpestato le prerogative degli inquilini.
Il M5S segue questa vicenda da quasi due anni e nell’ultima audizione, in Commissione, della Fondazione Enasarco avevamo presentato formale richiesta di commissariamento dell’ente, fornendo un approfondimento sui bilanci Enasarco e sulle procedure di autorizzazione dei conferimenti del suo patrimonio immobiliare.

l lavoro che è stato fatto, attraverso il  capillare controllo di ogni documento fornito (oppure omesso) da chi aveva il dovere di porre all’attenzione della commissione Enti gestori la documentazione richiesta (chi aveva il dovere di vigilare sull’Ente), ha portato alla convinzione che obbligo morale, politico e giuridico del MoVimento 5 Stelle sia far rilevare come risultino più che sufficienti i presupposti per il commissariamento della Fondazione Enasarco.
Dal luglio 2013 abbiamo presentato interrogazioni, interpellanze urgenti, mozioni, inviato lettere ai ministri competenti e chiesto a tutti gli organi di vigilanza documentazione per fare chiarezza. Tutto ciò mentre la Fondazione Enasarco diceva che “va tutto bene, è tutto a posto ed i ministeri hanno sempre controllato”.
Ma non ci siamo fermati e abbiamo continuato a lavorare. Alcuni risultati sono arrivati con dei cambiamenti significati all’interno dei ministeri, che hanno provocato la sostituzione di alcuni dirigenti punti cardine della vigilanza.

Negli ultimi mesi del 2014, precisamente il 14 ottobre, abbiamo inviato una primo esposto alla Banca d’Italia e alla Consob. Successivamente, il 17 dicembre, abbiamo richiesto appunto il commissariamento alla bicamerale Enti gestori e il 24 dicembre abbiamo presentato una nuovo esposto alla Covip e alla Corte dei Conti, ma contemporaneamente abbiamo inviato richiesta di commissariamento ai ministeri competenti. Infine, il 14 gennaio ecco nuovo esposto del MoVimento alla Banca D’Italia e alla Consob.
Il M5S ha puntato sull’immediata sospensione delle dismissioni immobiliari Enasarco e sulla vendita degli appartamenti residenziali. Inoltre, riteniamo che il commissariamento sia la prima cosa da fare assieme alla costituzione di un comitato per la valutazione indipendente degli asset, finanziari ed immobiliari, sospendendo tutti i processi in corso di implementazione.
Il M5S crede che la vigilanza vada poi concentrata presso un unico soggetto istituzionale, con responsabilità precise e penetranti poteri di ispezione. Serve una gestione oculata degli asset e una diversificazione che riduca i rischi. In più è necessaria una definizione normativa univoca di questi soggetti, che non possono più essere degli ircocervi metà pubblici e metà privati. Le casse pensionistiche, infatti, vanno riportate in toto nell’alveo della previdenza pubblica.
La richiesta di commissariamento di Enasarco è un primo passo per tutelare le pensioni dei professionisti, delle partite Iva e  gli inquilini degli immobili delle Casse.
Tanti altri ne faremo insieme…in alto i cuori!

22 thoughts on “Commissariamento Enasarco: ecco la prima vittoria M5S per iscritti e inquilini”

  1. tonino incipini scrive:

    brava roberta sei tutti noi se ti servisse il nio/nostro appoggio lo avrai sicuramente sei una persona splendita vorrei incontrarti x darti tutta la mia disponibilità qualora ne abbi bisogno un grosso e caloroso abbraccio

     
    1. Roberta Lombardi scrive:

      Grazie dell’abbraccio!

       
  2. Maurizio Rudari scrive:

    L’era ora!

     
  3. Maurizio Dati scrive:

    Cara portavoce lombardi, è a conoscenza del problema simile che vivono 50.000 avvocati per la estorsiva richiesta della Cassa nazionale Previdenza Forense, la quale unitamente ai vertici dell’avvocatura italiana ha stabilito che si debba essere obbligatoriamente essere iscritti e pagare fior di quattrini altrimenti c’è la cancellazione definitiva dall’albo? E’ a conoscenza della interrogazione parlamentare della senatrice Gambaro, unica ad aver messo nero su bianco e ad aver agito per la tutela di giovani professionisti prossimi disoccupati? Ho più volte scritto, da iscritto al M5S, a tutti. Nessuna risposta. Silenzio. Il portavoce Colletti dopo una lunga mail nella quale chiedevo un suo intervento, un aiuto, mi ha risposto chiedendomi lumi sulla imminente manifestazione che si terrà a Roma! Deludente. Mi appello a Lei. Visiti pure se lo ritiene la pagina del gruppo MGA su facebook (15000 iscritti) C’è un mio post di ieri sera e centinaia di commenti. Sono un iscritto al M5S, ma quanto rammarico quanto ti accorgi che non c’è contatto tra cittadini e portavoce. La saluto e buona giornata. Maurizio Dati

     
    1. Roberta Lombardi scrive:

      Mi può scrivere alla mia mail istituzionale lombardi_roberta@camera.it? Grz

       
  4. luca lolli scrive:

    sono un attivista della prima ora già tempo fa avevo scritto a Mara Mucci segnalando il grande imbroglio Enasarco vorrei poter esporre il mio caso che è veramente paradossale ringrazio per l’attenzione e comunque bravissimi ragazzi non mi pentirò mai di appoggiarvi

     
    1. Roberta Lombardi scrive:

      Mi scriva s lombardi_roberta@camera.it

       
  5. Gian Piero Carini scrive:

    pensionato 4798320 anno di nascita 1938 . pensionato dal 1998. Dovevo ancora andare in pensione ke si vociferava di (schifezze!) Sono un “grillino” dal tempo del teatro Smeraldo di Milano (nascita del MOVIMENTO !!!. Non manco mai di inviarvi soldini per gli eventi ( l’ultimo per il prossimo Sabato a Roma )

     
  6. Fulvio Attenni scrive:

    GENT.MA SIG.RA LOMBARDI, APPREZZO MOLTISSIMO IL LAVORO SVOLTO DA LEI E DAI SUOI COLLABORATORI IN MERITO ALLA DISMISSIONE DELL’ENASARCO.
    SONO UN AGENTE DI COMMERCIO,STO VERSANDO DAL 1996 E SINCERAMENTE MI DISPIACEREBBE PERDERE TUTTI I CONTRIBUTI VERSATI.
    LE PORGO I PIU’ CORDIALI SALUTI
    FULVIO ATTENNI

     
  7. Generoso Testa scrive:

    Ho avuto il piacere di conoscere la Lombardi durante una nostra riunione di agenti di commercio della Federagenti a Roma e devo affermare che ha mantenuto la parola. Grande Lombardi e grande il M5S che difende davvero le categorie dei lavoratori autonomi e dipendenti

     
  8. Paolino Policastro scrive:

    Spero che venga portata a termine la dismissione degl’immobili inseriti nella VI trance che va’ avanti da circa tre anni e per la quale molte famiglie sono sospese e sono congelate nelle loro iniziative economiche in attesa delle lettere di prelazione. Ciò’ non impedisce a chi non vuole comprare di continuare a rimanere in affitto con le garanzie degli accordi sindacali. Spero che non si facciano pasticci ideologici. Grazie

     
  9. MARIA BATTISTINI scrive:

    GRAZIE, CARISSIMA, L’ENASARCO E’ L’ENNESIMO FURTO ALL’ITALIANA, E QUEST’ANNO HANNO DI NUOVO AUMENTATO LE ALIQUOTE ED I MASSIMALI, INOLTRE
    SE NON SI RAGGIUNGONO I 20 ANNI DI CONTRIBUZIONE NON TI TORNA NULLA…. SPARISCE TUTTO I VERSATO.

     
  10. Angelo Forzani scrive:

    Carissima portavoce non so se sei al corrente della grande TRUFFA che l’Enasarco perpetua da anni. Noi Agenti di commercio siamo obbligati al doppio versamento contributivo INPS e ENASARCO con l’obbligo di versare almeno 20 anni perchè vengano riconosciuti i contribiti. Non è ammesso il cumulo dei versamenti.
    Morale chi non raggiunge i 20 anni perde tutti i versamenti ENASARCO e valgono solo i versamenti INPS. Personalmente ho versato €.11.000 che perdo,non vengono restituiti ne cumulati con quelli dell’INPS. Morale sono andato in pensione con un assegno di €.148 (centoquarantotto)mensili e vivendo all’estero non posso avere la compensazione al minimo. Quanti miei colleghi sono in questa situazione? Moltissimi, con l’aria che tira chi può essere sicuro di rimanere Agente di commercio per almeno 20 anni? Vi chiedo di prendervi a cuore il problema e vedere se si riesce almeno a fare una legge che restituisaca o cumuli i nostri soldi.
    Siete oramai l’unica forza onesta a contrastare questo sistema corrotto.
    Buon lavoro
    Angelo Forzani

     
  11. Luigi Rosato scrive:

    Credo che all’intenzione non sa conseguita una giusta vittoria ma la solita ingiusta sconfitta.
    Un conto è avere ragione, altro conto è riuscire a dimostrare di avere ragione ed altro conto ancora è riuscire a far valere le ragioni.
    Ebbene ad oggi al M5S manca ancora purtroppo quest’ultimo passaggio.
    Dovete elaborare un metodo per rimuovere gli ostacoli fisicamente altrimenti non serve a nulla averli individuati e l’intenzione.
    Buon lavoro

     
  12. luca lolli scrive:

    mi chiedevo in quale modo il commissariamento potrà essere significativo per i miei diritti violati e calpestati insieme a quelli di molti altri ed in cosa posso attivarmi per vederli riconosciuti ed agevolare la battaglia del m5s

     
  13. bertini marcello scrive:

    totalmente d’accordo con Angelo Forzani- E’ UN FURTO NON RESTITUIRE I SOLDI
    VERSATI PER I CONTRIBUTI SE NON SI RAGGIUNGONO I 20 ANNI .- E’ RIDICOLA
    LA SCUSA CHE LO VIETA IL REGOLAMENTO ENASARCO-PERCHE’ NON CI UNIAMO IN UNA CLASS-ACTION E ARRIVARE SINO ALL’ULTIMO GRADO DI GIUDIZIO-NESSUN MAGISTRATO
    POTRA’ DARCI TORTO-

     
    1. luca lolli scrive:

      sono anni che provo con fnarca codacons e avvocati vari nessun giudice vuole alla mani l’enasarco come mai?

       
    2. Angelo Forzani scrive:

      Basterebbe fare una legge che unifichi gli Istituti riconoscendo i versamenti fatti dagli iscritti, più semplice di così….. ci vuole solo la volontà di sanare questa discriminazione che fa comodo all’Enasarco. Chissà se i nostri portavoce hanno voglia di fare loro questa proposta?

       

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Close
Grazie del vostro supporto...
Mettiti in Movimento, condividi sui tuoi Socials...