COOPERATIVE IN CRISI E PIANI DI ZONA: RISOLVIAMO LA QUESTIONE

WhatsApp Image 2019-10-17 at 17.05.00
 

I lavori della Commissione Speciale sui Piani di Zona Per L’edilizia Economica E Popolare Nella Regione sono iniziati oramai da qualche mese. Questa Commissione Speciale, nata grazie a un mio emendamento approvato in aula nel settembre 2018, riguarda una battaglia che mi sta da sempre molto a cuore: quella del diritto all’abitare. Per questo è per me un onore essere Presidente di questa creatura, nata per far sì che le istituzioni tutelino i cittadini e il loro diritto ad avere un alloggio.

Come prevedibile, dai lavori della Commissione speciale sta emergendo un quadro preoccupante di cooperative in crisi, in via di fallimento o già fallite che impongono al legislatore regionale di individuare risposte certe per i soci, vittime spesso di vere e proprie truffe, e risorse finanziarie adeguate a far fronte le numerose criticità emerse ed emergenti. Ma andiamo con ordine.

In occasione della legge di stabilità regionale 2019 è stata rifinanziata per il 2019, con un mio emendamento, la legge regionale 10/2004 (Interventi straordinari in favore di soci di cooperative edilizie in difficoltà economiche) per un importo di euro 500.000,00. In seguito, con un mio ordine del giorno, ho impegnato la Giunta regionale ad effettuare “in tempi brevi una ricognizione dell’intera platea degli aventi diritto al contributo di cui alla legge regionale 10/2004 e ad individuare le opportune risorse per finanziare la legge con stanziamenti adeguati.”

L’opera di legislazione c’è stata e ha avuto come finalità la soluzione delle criticità dei soci di cooperative in difficoltà, con il conseguimento della piena titolarità del diritto alla prima casa. Per questo ora è venuto il momento di attuare l’aggiornamento del quadro normativo della L.R. 10/2004 e l’adeguamento delle risorse finanziarie necessarie alla sua piena operatività. A tal proposito, oggi ho scritto alla Direttrice regionale per le politiche abitative e la pianificazione territoriale, paesistica ed urbanistica per sottolineare la necessità di agire di fronte a una situazione che non è più rinviabile.

Vi aggiornerò non appena possibile.

Qui potete trovare la LETTERA indirizzata alla Direttrice e l’ODG a cui ho fatto riferimento.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Close
Grazie del vostro supporto...
Mettiti in Movimento, condividi sui tuoi Socials...