Il Paese delle Coincidenze! La Meritocrazia all’Italiana passa dal CDA di Enasarco

_il paese delle coincidenze_immagineblog_ok_per_blog_
 

Ho ricevuto una nota dal Sindaco USB (Unione Sindacati di Base) che denuncia un fatto grave che sarebbe avvenuto in Enasarco la scorsa settimana.

Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione, frettolosamente anticipato in data 20/01/2015, avrebbe deliberato il rinnovo del contratto a “tempo indeterminato” del Direttore Generale Carlo Bravi e approvato dei provvedimenti relativi ad aumenti economici nei confronti di Dirigenti del Servizio Patrimonio Immobiliare (Funzione Gestione Fondi e Analisi ), del Servizio Bilancio nonché Quadri in servizio presso l’Ufficio Controllo del Rischio sugli investimenti, direttamente dipendente dalla Presidenza della Fondazione.

Certo, sarà una COINCIDENZA che il CDA della Fondazione elargisca premi ai suoi dirigenti con alte responsabilità nella gestione del Patrimonio Immobiliare e Bilancio e Rischio Investimenti, proprio DOPO che in Commissione Enti Gestori, come MoVimento 5 Stelle, abbiamo sollevato molte criticità sulla gestione degli investimenti finanziari ed immobiliari, chiedendo il commissariamento della Fondazione. Richieste evidentemente ritenute fondate visto che l’intera commissione ha avallato la nostra richiesta attraverso la missiva del Presidente Lello Di Gioia all’indirizzo dei ministeri competenti per commissariare l’Ente.

Forse, a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca, diceva qualcuno.

Vorrei anche capire se il Presidente del Collegi dei Sindaci della Fondazione, figura nominata dal Ministero del Lavoro e Politiche Sociali, il Dott. Flavio Casetti,  che da voci di corridoio potrebbe essere un papabile commissario dell’Ente, si sia opposto a tale decisione e se sì quali provvedimenti abbia preso; vorrei sapere cosa pensa delle azioni del CdA e del suo “tempismo”.

Collegio dei sindaci che, come ampiamente evidenziato nei nostri esposti, è stato “attento al punto giusto” sulle attività di controllo sulla Fondazione, in un certo senso è stato così zelante che ha firmato tutto, ma proprio tutto quello che gli hanno passato sul tavolo. Ed il cui Presidente, adesso, nelle more delle decisioni dei Ministeri sul commissariamento, si vocifera essere in pole position proprio…per il ruolo di Commissario!Un premio alla sopra citata “attenzione al punto giusto”?

Quindi capite l’assurdo? Mentre il M5S chiede l’azzeramento del CdA e del collegio dei sindaci di Enasarco (rappresentanti dei Ministeri inclusi, evidentemente), al Ministero parrebbero indicare come super controllore proprio chi ci ha assordato di silenzi fino ad adesso.

Noi riteniamo che un controllore al valium non possa gestire il rigore e la pubblica chiarezza con cui bisogna fare pulizia nella Fondazione Enasarco.

E’ arrivato il momento di prendere il coraggio delle proprie funzioni e denunciare queste curiose COINCIDENZE.

 

Seuge il Comunicato Stampa del Sindaco USB (Unione Sindacati di Base) su Enasarco 

_Cs_21_gennaio_USB_Enarsarco_

 

Segue il documento della Commissione Parlamentare di Controllo sulle Attività degli Enti Gestori di Forme Obbligatorie di Previdenza e Assistenza Sociale inviato a Enasarco 

lettera commissione controlla autorita

One thought on “Il Paese delle Coincidenze! La Meritocrazia all’Italiana passa dal CDA di Enasarco”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Close
Grazie del vostro supporto...
Mettiti in Movimento, condividi sui tuoi Socials...