Gli anticorpi del Movimento 5 Stelle

 

Non è stata la prima volta ed immagino non sarà l’ultima che difenderò il nostro Movimento da persone non in linea con i nostri valori.

Ieri notte, dopo circa un mese di balletti tra varie persone, ho deciso di pubblicare due mail dove un candidabile romano alla carica di portavoce sindaco scriveva ad altri attivisti, veri o presunti, minacciando di usare la stampa contro il M5S di Roma per riuscire ad abolire il regolamento candidature che ci siamo dati ed al quale spontaneamente aderiamo che in questi mesi è stato l’unico argine all’assalto alla diligenza da parte dei trombati e degli scarti dei partiti.

Avete letto bene: voleva usare i MEDIA contro il M5S. Tra l’altro nel momento in cui c’era la tempesta nel bicchier d’acqua per Favia e la Salsi e dove i destini del mondo sembravano dipendere dalle regole interne del nostro Movimento.

Il fine di questo signore era farsi una lungimirante campagna elettorale tra i tastieristi del web che cercano l’agognata poltroncina e girano intorno al gruppo romano come avvoltoi intorno alla preda ed usarli come veicolo promozionale verso i votanti del portale che dovranno a breve esprimersi per i candidati comunali, sindaco incluso.

Cosa è successo quindi?

Ho pubblicato queste due mail (tra l’altro oscurando gli indirizzi) e da stamattina è partito un giro di telefonate di attivisti avvocati che cercavano mediazioni per evitarmi una querela per violazione della corrispondenza, poi di membri del comitato che gestisce il forum per rimuovere il post, poi anche della Madonna che mi diceva: ma chi ti fa rischiare la tua bella poltroncina da candidata nazionale per una questione di principio?

Ecco, proprio il principio.

Immagine

Sopra trovate lo screenshot del mio post, prima che qualche don Abbondio lo rimuova.

Giudicate voi se non vale la pena rischiare un pochino del proprio per togliersi di torno certa gente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Close
Grazie del vostro supporto...
Mettiti in Movimento, condividi sui tuoi Socials...