Immobili Enasarco in dismissione, progetto (al) mercurio.

 

Fuoriuscite di acque maleodoranti, crepe nei muri, infiltrazioni nei soffitti, mancata manutenzione agli impianti e tanto altro per gli immobili dell’Ente previdenziale Enasarco che ha deciso di dismettere un patrimonio immobiliare da anni abbandonato a se stesso.

Gli inquilini dell’Ente sono contrari all’acquisto: i prezzi stabiliti dall’Ente o da qualche società a cui questo si è rivolto risultano essere troppo elevati rispetto allo stato di fatiscenza in cui versano le strutture. Si sono quindi uniti in comitati spontanei e stanno lottando con tutte le loro forze per impedire la dismissione da parte dell’ente, che con la complicità dei Sindacati, firmatari degli accordi, specula su tale patrimonio.
In un confronto televisivo, il sindacato Unione Inquilini (http://youtu.be/fLlgW_fUm_0), da una parte si dichiara contrario alla dismissione e dall’altra aiuta a comprare proponendo “buone uscite” agli attuali occupanti per liberare gli immobili.

Ricordiamo, inoltre, che la mafia ha messo le mani su diversi appartamenti del patrimonio della Fondazione Enasarco nella zona di Ostia.

Secondo quanto emerge dall’ordinanza di custodia cautelare firmata dal Gip di Roma: “Carmine Fasciani, grazie ai giusti agganci, sarebbe riuscito a far assegnare a suoi conoscenti degli alloggi di proprietà di Enasarco dietro il versamento di una tangente da 1500 euro da suddividere “tra quello dell’Ente ed una persona occupata presso la delegazione comunale” ed in tutto questo Enasarco si è dichiarata assolutamente estranea ai fatti.

Il MoVimento 5 Stelle ha presentato un interpellanza urgente a cui il governo ha fornito risposte poco convincenti e una mozione la cui discussione in Aula è iniziata il 19 Novembre 2013 e chissà quando si concluderà.

Alcuni residenti hanno realizzato un video denuncia (che mi hanno inviato e pubblico volentieri) dello stato di abbandono degli stabili in zona via Palmiro Togliatti, precisamente in Via Chiovenda 31; fabbricati costruiti nel 1952 che presentano problemi strutturali e comprovata mancanza di manutenzione ordinaria e straordinaria da parte delle Fondazione Enasarco.

Ecco il favoloso patrimonio immobiliare di Ensarco che secondo il piano Mercurio dovrebbe ripianare i buchi di bilancio causati dalla creativa gestione finanziaria dell’Ente.

Buona visione!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Close
Grazie del vostro supporto...
Mettiti in Movimento, condividi sui tuoi Socials...