Lettera. Condizioni igieniche complesso abitativo di via Agostino Mitelli n. 30, Roma

LETTERA-DI-ROBERTA-LOMBARDI-AL-COMUNE-DI-ROMA
 

Alla c.a del Commissario prefettizio di Roma Capitale, Dott. Francesco Paolo Tronca. E della ASL Roma B – sistema sanitario regionale. E del Presidente del Municipio VI delle Torri, Roma, Dott. Marco Scipioni. E del Direttore del Municipio VI delle Torri, Roma. Dott. Vitaliano Taccioli. E dell’Assessore lavori pubblici del Municipio VI delle Torri, Roma, Dott. Valter Mastrangeli. (CAMERA DEI DEPUTATI Prot. n° 2016_rl_077Prot. n° 2016_rl_077 Prot)

OGGETTO: Condizioni igieniche complesso abitativo di via Agostino Mitelli n. 30, Roma

Gentilissimi,

Nel VI Municipio di Roma, in via Agostino Mitelli, n.30, Roma Capitale è proprietaria di nove condomini affidati in gestione dapprima alla Romeo s.p.a. e, da sette mesi, alla Prelios s.g.r.;
ciascuno stabile conta al proprio interno venti appartamenti, per un totale di 180 famiglie colpite dalla vicenda che si illustra di seguito.

L’impianto fognario realizzato più di trenta anni fa per servire l’agglomerato di case in questione risulta oggi del tutto sottodimensionato e incapace di garantire il corretto funzionamento del sistema di raccolta e smaltimento delle acque reflue; gli inquilini delle abitazioni di via Mitelli, pertanto, vivono in una vera e propria fogna a cielo aperto: le cantine, situate a pochissimi metri di distanza dalle abitazioni del primo piano, sono impraticabili, in quanto in esse si riversano i liquami prodotti nell’intero comprensorio, come fosse una piscina degli orrori ai piedi degli alloggi.

Lo smaltimento dei reflui in una città, come in un qualunque altro complesso di immobili, è un problema della massima importanza; le deiezioni contengono sempre miliardi di germi, molti dei quali possono essere causa di gravi malattie, pertanto devono essere allontanate nel più breve tempo possibile.

Spesso si parla di politiche abitative come il diritto all’abitare, senza soffermarsi abbastanza sul diritto ad abitare in modo dignitoso, igienico e sicuro, secondo standard variabili nei diversi contesti storici e abitativi.

Le periferie di Roma non possono essere abbandonate al proprio destino, ma serve cura e manutenzione del patrimonio pubblico.

Lo scandalo delle fogne ha assunto dimensioni sempre maggiori anche a causa delle norme che nel tempo hanno consentito condoni edilizi; infatti, nessuno ha vigilato per controllare se gli immobili abusivi avessero o meno impianti adeguati; gran parte delle unità immobiliari condonate hanno riversato i reflui, nell’indifferenza della P.A. e dei cittadini, in fosse permeabili a dispersione, fino ad inquinare le falde acquifere.

Gli organi di vigilanza, invece di controllare l’ambiente, si sono fermati a esaminare i volumi d’abuso, senza mai verificare il problema connesso con l’abusivismo edilizio, cioè quello dell’inquinamento del suolo.

Alla luce della situazione sin qui descritta, si rende necessario l’intervento urgente dell’Amministrazione capitolina, affinché la rete fognaria che serve la zona in oggetto sia adeguata alle necessità degli abitanti.

Tutto ciò premesso, la sottoscritta Deputata Roberta Lombardi Intima i destinatari del presente atto a intervenire immediatamente per ripristinare la sicurezza dei luoghi descritti, anche attraverso una procedura ad evidenza pubblica per l’affidamento dei lavori di adeguamento delle strutture alle norme di legge previste in materia.

CON ESPRESSO AVVERTIMENTO CHE

trascorsi 30 giorni dalla ricezione della presente, in assenza di accoglimento di quanto richiesto, perdurando tale insostenibile situazione, la sottoscritta si riserva di adottare tutte le opportune iniziative legali, in sede civile e penale, per accertare le responsabilità di tutti i soggetti qui aditi in ordine a lesioni e danni derivati alla salute e all’incolumità dei soggetti che abitano negli appartamenti di cui si è detto.

Cordiali saluti,

Roma, 10 marzo 2016

Visualizza la lettera nel suo formato originale, sulle condizioni igieniche complesso abitativo di via Agostino Mitelli n. 30, Roma

Lettera-Condizioni-igieniche-complesso-abitativo-di-via-Agostino-Mitelli-pag-1

Lettera-Condizioni-igieniche-complesso-abitativo-di-via-Agostino-Mitelli-pag-2

ROMA-FOGNA-A-CIELO-APERTO-DENUNCIA-CITTADINI

 

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Close
Grazie del vostro supporto...
Mettiti in Movimento, condividi sui tuoi Socials...