IL LUPO ENASARCO PERDE IL PELO MA NON IL VIZIO

_ENASARCO_lupo_vizio_considerazioni_bilancio_
 

Quando si dice “il lupo perde il pelo ma non il vizio” non si riflette sul fatto che accade perché il pelo non è il suo, ma del contribuente. 

La scorsa settimana nel post dal titolo: “Enasarco. L’Immortale Anthracite!” abbiamo citato nomi, cognomi e società (vedi allegato/appendice). Mentre, oggi riportiamo delle considerazioni sull’ultimo bilancio della Fondazione Enasarco

La gestione istituzionale evidenzia complessivamente un risultato positivo di 53 milioni: si accettano scommesse al buio, senza leggere i conti: la gestione previdenziale è in deficit, quella assistenziale fortemente positiva, l’effetto netto sono i 53 mln. Basta alzare le aliquote della assistenza sanitaria et similia e i conti tornano, tutti possono fare i manager così, a contribuzione obbligatoria.

Nota un pizzico caustica. Nel corso dello scorso anno, il cda ha accantonato in un apposito fondo la plusvalenza da apporto immobiliare pari 103 milioni di euro; Nel corso del 2014 la Fondazione ha venduto Immobili per 600 mln (390 mln di immobili a valori contabili con 213mln di plusvalenza); ha investito circa 430 milioni in prodotti liquidi, di cui 136 milioni in titoli di Stato.

Ma era tutto scritto nei piani triennali di investimento inviati ai ministeri?

Un utile di 92mln, o di 195mln considerato l’accantonamento, con una plusvalenza netta da dismissioni immobiliari di 213 vuol dire una gestione in perdita al netto della gestione straordinaria, vuol dire perdita al netto della operazione (straordinaria) di vendita di immobili.

Anche quest’anno. Gli immobili prima o poi finiscono e gli immobili non sono stati comprati da Boco ma dalle gestioni precedenti, Boco se li trova nel patrimonio e… li vende. Usque tandem Enasarco…?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Close
Grazie del vostro supporto...
Mettiti in Movimento, condividi sui tuoi Socials...