La pelle dell’orso

 

A parte il folcloristico incontro tra il condannato Renzi ed il pregiudicato Berlusconi, epigoni rappresentative  di questa classe politica e da qualche giorno padri costituenti 2.0 della nostra Repubblica, a parte le solite crisi di nervi in casa PD dove riescono a giocare alla maggioranza ed all’opposizione contemporaneamente, a parte queste solite operazioni di immagine che tanto mandano in sollucchero i nostri media che così possono continare a fare quello che sanno fare meglio, ovvero gossip, non mi pare che di alcun atto politico rilevante possa discutersi, visto che ITALICUM al momento rimane nella penna di qualche collaboratore legislativo PD/FI.

In Commissione Affari Costituzionali Camera, dove continua la farsa della discussione generale su un testo che non c’è, la proposta di legge al momento attuale NON risulta pervenuta. Eppure nonostante questo, se da una parte continuiamo a leggere continue anticipazioni su tutti i media, dall’altra continuano ad essere previste le sedute in sede referente su questo tema ma tanto per parlare del sesso degli angeli.

E’ come se andaste in un negozio e compraste e pagaste un maglione che non c’è, è come se andaste a fare un colloquio di lavoro e veniste assunti per un posto che non esiste.

Nel mondo reale questo sarebbe un non sense, nel mondo del Palazzo è normale mortificare il buon senso e le istituzioni.

A proposito poi delle continue, incessanti, incalzanti anticipazioni su un testo i cui tanti buchi non riescono a colmare e che quindi forse si sono venduti come pelle dell’orso ben prima di averla portata a casa, mi chiedo quanto questo argomento che ha oscurato ogni altra notizia possa interessare tutti quei milioni di cittadini licenziati, cassaintegrati, con il rischio di perdere la casa, senza soldi per accedere alle cure mediche, con sempre meno soldi per mangiare e che nulla più sanno di cosa altro si sta votando sulle loro teste.

E poi, per qualche giornalista à la page, saremmo noi M5S quelli scollegati con il paese…..

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Close
Grazie del vostro supporto...
Mettiti in Movimento, condividi sui tuoi Socials...