Prepariamoci all’Europa

The Europe of Freedom and Democracy Group
 

Sento molto parlare dell’incontro tra Grillo e Farage e sulle diversità dei nostri movimenti. A parte che per fare un gruppo parlamentare europeo ci vogliono delegazioni provenienti da 7 paesi europei diversi (un quarto degli stati membri) e quindi si prevedono vari incontri con varie forze, a parte che la decisione a quale gruppo aderire verrà ratificata dagli iscritti al portale del Movimento, bisogna anche spendere due parole sul gruppo a cui FORSE si aderirà come M5S.

Il Gruppo Europa della Libertà e della Democrazia (in inglese: The Europe of Freedom and Democracy Group, EFD al Parlamento europeo) (di seguito Gruppo EFD al PE) é un gruppo parlamentare unico nel suo genere:

· il Gruppo EFD al PE garantisce e permette alle singole delegazioni nazionali di deputati eletti al PE di esprimere liberamente le proprie peculiarità/priorità politiche anche se fortemente critiche verso “il sisitema”; per gli altri Gruppi politici al Parlamento Europeo è il contrario: seppure alcuni gruppi politici al PE siano ritenuti ostili o oppositori all’attuale sistema di governance europeo, nella realtà parlamentare non lo sono

· il Gruppo EFD al PE consente (alle singole delegazioni nazionali di deputati) di esprimere lo scetticismo verso la moneta unica

· il Gruppo EFD al PE consente una marcata flessibilità politica sui singoli dossier europei (governance economica, ambiente, energia, trasporti, salute, libertà civili etc. etc) per cui le singole delegazioni nazionali di deputati sono libere di esprimersi in coerenza con i propri valori sociali e politici

· il Gruppo EFD al PE dedica risorse importanti alle singole delegazioni nazionali di deputati ed ai singoli deputati, affinché possano svolgere una intensa attività di proposta politica, di comunicazione e di disseminazione delle questioni che piu’ interessano (sia quantitativamenete che qualitativamente)

· il Gruppo EFD al PE puo´ promuovere una proposta politica sullo sviluppo della democrazia partecipativa nell’ era di internet

· il Gruppo EFD al PE puo´ chiedere un dibattito politico europeo aperto ed aggiornato sulla rete, sul suo futuro e sulle linee guida per un suo pieno e diffuso utilizzo in senso pienamente democratico

Ogni cosa nella vita ha aspetti positivi ed aspetti negativi. Vediamo di conoscerli con serenità e valutarli con coscienza…. il tempo della scelta si avvicina, prepariamoci per tempo!

32 thoughts on “Prepariamoci all’Europa”

  1. Andrea Contenti scrive:

    Cara Roberta… io capisco tutto quello che dici. Qui pero si sta parlando di formare un gruppo con Nigel farage che al di la dell’euro-scetticismo, non abbiamo niente in comune. L’UKIP è contro i diritti civili, contro la strategia rifiuti zero, a favore del nucleare. Roberta .. ti voglio bene .. ma non fate questa cavolata!! Siamo in tanti a pensarla cosi.

     
    1. alesssandro scrive:

      Bene, Farage non va bene, quale gruppo proponi?
      I Verdi hanno detto che non vogliono avere a che fare col M 5 Stelle.
      Forse sbaglio ma esiste la possibilità che vogliano isolare il MoVimeto,
      i gruppi ora esistenti sono un Istituzione nel P.E. e non gradiscono i contenuti che portiamo avanti, ed hanno grande interesse a dimostrare che siamo “inutili” . Proprio come dicono tutti i partiti in Italia! La Guerra che ci stanno facendo da più di un anno non è finita, adesso proprio adesso cercheranno di darci il colpo mortale! Inutili, non vuole allearsi nessuno con loro, solo i nazifascisti razzisti xenofobi li vogliono! Ecco il panorama che si sta delineando sotto la regia dei gruppi a Bruxelles. L’alternativa all’ edf è l’isolamento totale e la totale paralisi dei nostri portavoce! Questo carissimi è il quadretto che i “veri democratici” stanno dipingendo per il M5 Stelle. …

       
      1. Luigi scrive:

        I Verdi non hanno detto che non vogliono il M5S nel loro gruppo. Solo un membro dei Verdi tedeschi ieri ha fatto una dichiarazione in questo senso, oggi invece è uscita questa dichiarazione decisamente possibilista:
        https://it.notizie.yahoo.com/verdi-smentiscono-mai-detto-no-ad-alleanza-ue-172219129.html
        Inoltre c’è la possibilità come hanno fatto il partito pirata svedese nella scorsa legislatura europea di entrare nel gruppo come Indipendenti.
        Pensiamoci seriamente, l’idea di mondo del M5S è lontana anni luce dall’idea di mondo dell’Ukip.

         
  2. Oriana scrive:

    Roberta perdonami ma quali sono gli altri mov/partiti aderenti all’EFD? Farage proprio non va, perdonami ma penso faremo scacco così…perdendo una buona parte non dell’elettorato ma della base…

     
  3. marco maiolino scrive:

    Gentile Roberta, visto che ė tutto il giorno che io e gli altri del meetup siamo bersagliati da uno stuolo di personaggi che ci attaccano per questa ragione, ti chiederei se potessi essere così magnanima nel fornirci qualche link attendibile e non di parte “opposta”, dal quale attingere informazioni in merito all’EFD e tutto il possibile riguardo a ciò che ha fatto sinora, nel bene e nel male. Magari, studiandoci sopra a fondo, saremo, in capo ad un paio di giorni, dividendoci il compito, in grado di rispondere, con cognizione di causa e super-partes, sull’argomento. E magari riusciamo anche a valutare una visione d’insieme per un eventuale imminente votazione online.

     
  4. Giulio Dalla Mariga scrive:

    Grazie Roberta per aver speso 2 parole a spigare. Un abbraccio. Vinceremo prima o poi ne sono sicuro. Ciao

     
  5. ettore scrive:

    Buonasera io ho seguito in passato diversi interventi di Farage e posso dire che molti di questi mi hanno entusiasmato,io ho conosciuto alcuni interpreti inglesi del parlamento europeo 2 di questi mi hanno parlato male di fARAGE mentre uno solo è stato positivo in tutto , ma tutti concordi che è una persona molto intelligente.Vorrei sapere da voi se possibile qualche dettaglio più approfondito sulle idee che rappresenta il suo partito non solo all’europarlamento ma in generale grazie
    Ettore

     
  6. Mimmo scrive:

    “Le donne valgono meno, è giusto guadagnino meno, vanno in maternità” Nigel Farage

     
    1. Marco scrive:

      Non è vera la dichiarazione contro le donne, e tutti inventato! La stampa come al solito inventa tutto.
      Esiste in inglese su internet la dichiarazione ufficiale e il senso, guarda caso, e opposto! Prima di parlare… Informiamoci… Tutti noi intendo

       
  7. massimo scrive:

    Ho visto in passato interventi di Farage molto critici sulla burocrazia europea e sulla mancanza fondamentale di democrazia nelle istituzioni europee che mi hanno colpito favorevolmente; penso che su questo terreno si faccia bene a cercare di verificare se c’è terreno comune per condurre delle battaglie insieme al netto delle differenze, molte, che esistono tra il Movimento e il partito del signor Farage.
    Saluti Roberta e forza, è nei momenti difficili come questo che si vede la forza di un Movimento come il nostro.

     
  8. Marinella scrive:

    Ciao Roberta, vorrei avere nel dettaglio il programma completo di Farage, se poi voi del m5s lo avete già comparato con il nostro, vorrei averne i pareri che ne sono usciti! Grazie!

     
  9. Cinzia scrive:

    Assolutamente d’accordo con Marco Maiolino. Informiamoci bene per decidere con cognizione di causa ! Anche su altri ovviamente.

     
  10. davide scrive:

    Si ma è un compromesso inaccettabile, questi hanno idee completamente diverse da noi, è come se in italia ci sarebbe lo stesso sitema di gruppi parlamentari e noi andiamo nel gruppo con la lega perchè abbiamo uno o due punti vicini su una marea di punti….

     
  11. Massimo scrive:

    Ok Roberta, aspettiamo di avere notizie più ampie su questo gruppo in modo da poter valutare l’effettivo valore e vicinanza con il movimento. Ovviamente immagino che molti di noi faranno da soli verifiche sul tema tramite internet….altri forse aspettano da voi maggiori informazioni.
    Grazie per tutto.
    Max

     
  12. Massimo scrive:

    …ho letto qualcosa a riguardo di questo EFD…e diciamo che già il fatto che era a braccetto con la lega non è che lo metta tra i miei preferiti…ho anche letto un’esternazione fatta da Farage riguardo la considerazione delle donne e altre fatte da rappresentanti dell’UKIP che sinceramente non si allineano molto con il mio modo di vedere le cose…è anche vero che in Europa non dovremmo affrontare temi del genere ma andare contro i caratteri incostituzionali di questo organo. La cosa certa è che non presentano ottime preferenze e per molti risulterà difficile poter fare un accordo con certi personaggi. Dovremo stare attenti soprattutto nel sottolineare la nostra lontananza da quelle idee che comunque fanno parte della loro politica interna ed esser chiari su quanto andremo a supportare e condividere solo in ambito europeo…ovviamente nel caso si decida per questo EFD.

    Ciao
    Max

     
  13. Massimo scrive:

    …volevo dire “ottime referenze”…scusate

     
  14. francesco scrive:

    Io ho fiducia in grillo, a sempre fatto scelte giuste, quando sara ora ci spieghera con quali gruppi appartenenti a diversi paesi potremmo allearsi per portare avanti le nostre idee, e poi voteremmo, a me non interessa se farange e di destra se porta avanti cose condividibili ok. Il nostro movimento non e di destra o di sinistra, o sbaglio. Limportante e informarci.

     
  15. Manu scrive:

    Roberta ha dato alcuni elementi fondamentali che ci devono aiutare a riflettere. Ma a me piace sottolineare una cosa in più….perchè prendere la cosa con sudditanza? Ci prendiamo a cuore cosa pensa l’UKIP… è giusto, giustissimo, però dell’UKIP ci deve interessare solo fino ad un certo punto, perchè le peculiarità del gruppo “con” Farage non ci vincolano ad essere daccordo con lui. l’M5S non va in Europa sotto il velo di qualcuno.. ci va di suo, il più possibile come se fosse da solo (e forse da solo proprio) ma cercando un modo di incidere…Una domandina: ma quanto è “nazista” uno che fa un gruppo in cui si è liberi di non essere dacordo con lui?… Una considerazione: il mondo non è tutto uguale.. per giudicare politicamente Farage bisogna sapere cosa è l’UK, il paese suo, che è diverso dall’italia, per geografia, storia, cultura e clima… se non rispettiamo tutti i nazisti siamo noi!!!! E’ l’Europa gente!!! non corriamo dietro ad ogni sciocchezza che la TV butta dentro, sapendo poi cosa è la TV in questo paese!!!!! usiamo il cervello!!!!

     
  16. vincent scrive:

    Mamma mia, sta diventando il partito dei brontoloni, italians……

     
  17. Ernesto Taveri scrive:

    Ricordo le parole della Bonafe’ del Pd in campagna elettorale : In europa NON conteranno niente perche’ NON sono parte di un gruppo e NON faranno gli interessi degli italiani. Detto questo NON esistendo i 5 Stelle in 7 nazioni per fare il gruppo vi e’ la necessita’ di aderire ad un gruppo ‘OMNIBUS” dove ciascuno abbia la possibilita’ di esprimersi senza condizionamenti . Ora tanto va dall’acqua al ponte come dal ponte all’acqua cosa pensano gli elettori di Farange dell’alleanza col 5 Stelle ? Ora questo gruppo avra’ al proprio interno coloro che non si riconoscono in destra , sinistra, estrema sinistra e stare in un contenitore che consenta’ liberta’ di azione. Chiedetevi perche’ renzie e’ tanto incavolato di questa possibilita’. Semplice vi sara’ non solo lui e i suoi soci berlusconiani a parlare dell’Italia . Senza gruppo noi saremmo MUTI ed e’ quello che vorrebbero loro .

     
  18. Alessandro scrive:

    Ukip ha un programma impresentabile in antitesi con quello del M5s.
    Date un occhiata la programma.
    http://www.ukip.org/index
    Ciao Alessandro

     
  19. david scrive:

    Cittadina Lombardi, ha dimenticato di dire che all’inizio l’ EFD ha fatto anche cose buone

     
  20. Alessio Gastaldello scrive:

    Gentilissima Roberta, non era meglio informare la base e avviare discussioni sui gruppi parlamentari con essa prima delle elezioni europee?

     
  21. Francesco scrive:

    Cara Roberta Lombardi,

    per quanto il gruppo permetta flessibilità su punti ad hoc non possiamo nascondere che l’UKIP essendo la rappresentanza maggiore nell’EDF sarebbe per forza il sottogruppo maggioritario e quindi portavoce delle istanze.

    La faccia del 5stelle sarebbe in mano ad un nuclearista negazionista dei cambiamenti climatici, che è contro le rinnovabili. Se poi aggiungiamo che parliamo di uno xenofobo, misogino ed omofobo abbiamo completato il quadro della scarsa credibilità che avremmo. Se in più consideriamo che secondo fonti inglesi risulta perfino INDAGATO in UK, che senso avrebbe fare battaglie per la legalità in Italia, con fuori i condannati dal parlamento?

    Coerenza vuole che esiste ancora la possibilità anche di formare un gruppo autonomo, con 25 deputati (noi siamo 17) di 7 paesi diversi. Mancano 8 deputati di 6 altri paesi, una sfida raggiungibile… ti spenderai per questo? Questa è la vera domanda da porsi e per cui bisogna prepararsi per tempo.

     
  22. Sandra scrive:

    Quindi, in pratica sarebbe un’unione dettata esclusivamente al fatto di dover stare in un gruppo, poi, se le dinamiche possibili interne al gruppo sono quelle da te spiegate, si andrebbe liberi sulle votazioni degli argomenti da te citati; in pratica la scelta sarebbe caratterizzata dall’avere poi mano libera su tutte le votazioni. Ho capito bene? In pratica sarebbe un non-gruppo! :)
    Un’altra cosa che mi premerebbe sapere, se tu puoi rispondermi è sul se verranno riaperte le adesioni al cd. “Sistema Operativo” in quanto esse sono bloccate al 30/06/2013 e io ho aderito successivamente, si tratterebbe in buona sostanza di ampliare la base democratica. Grazie per l’attenzione e buon lavoro!

     
  23. mauro scrive:

    Ciao Roberta, anche io la penso come andrea contenti. Come ci comporteremo quando magari ci sara da votare qualche cosa sul nucleare o sull’argomento inquinamento?

    Ma a parte questo credo che si stia facendo un altro errore da u. Punto di vista della comunicazione, basta guardare i giornali cosa raccontano..

    Io avrei preferito una consultazione online fin da subito su quali altri partiti europei andare a sentire.

     
  24. Stefano Vetrini scrive:

    Per me si dovrebbe adottare un sistema simile a quello che è stato fatto per la legge elettorale del M5S, si spiegano tutti i gruppi parlamentari ai quali ci si potrebbe iscrivere tramite il blog, gli iscritti votano e la maggioranza decide quale gruppo.
    Questa è la democrazia diretta! Non perdiamola di vista

     
  25. Andrea scrive:

    Perché non l’avete detto prima di farci votare? A domanda precisa rispondevate che avreste trovato altri 7 parlamentari.

     
  26. Andrea D'Ambra scrive:

    Niente a che spartire con Farage. I Verdi sono quelli più vicini a noi e se non si riesce a far nulla con loro si va da soli (meglio che male accompagnati)

     
  27. Bianca giubileo scrive:

    Proprio per scegliere in modo oggettivo, ieri ho voluto informarmi su chi fosse farage, da dove venisse. Ho letto molto, spogliandomi di ogni preconcetto. Quindi in maniera assolutamente consapevole, non trovo un solo motivo per scegliere farage. Non c’è un solo punto del programma che rappresenti la visione del movimento. Siamo non solo diversi, ma direi opposti e incompatibili. Mi sento molto a disagio. Ho creduto fin dall’inizio al meraviglioso progetto del movimento. Ci ho investito sogni, speranze, cuore e anima. Sempre informata, seguendo ogni singola cosa fatta dal movimento da quando siamo in parlamento. Ho lottato da attivista convinta,con chiunque intorno a me, criticava il movimento, strumentalizzato dai partiti e dai sistemi di informazione. E semplicemente con le parole e con le spiegazioni approfondite sui temi concreti, ho convinto molte persone accanto a me, a credere in questo sogno. Non posso credere di aver perso tempo e di aver sbagliato tutto. Sarebbe un dolore troppo grande per me. Farage è inaccettabile e irricevibile. Nonha nulla che fare con il mivmovimento, almeno con il movimento che è stato finora.Se ddovesse fare questa scelta, col cuore spezzato e i sogni infranti, io lascerò questo straordinario sogno che è stato per me il movimento.

     
  28. Carlo scrive:

    Fortunatamente leggo molti commenti in controtendenza al ragionamento fatto dalla nostra ( straordinaria ) portavoce. Mi unisco a loro ed alle parole di Giulia Sarti non abbiamo niente in comune con UKIP, Farage aggiungo ne con il gruppo EFD. Diametramente opposta la visione del mondo sia in economia che sui temi ambientali. Leggo che qualcuno afferma che l’alleanza con i Verdi tedeschi è impossibile o che ci hanno già detto di no…gli esorto a documentarsi bene. Personalmente ritengo ci siano molti gruppi con cui si ha molto più in comune: i parati tedeschi oppure il partito della protezione animale sempre in germania, oppure 2 liste ambientaliste in irlandesi, gli ambientalisti dei Paesi Bassi, la lista ambientalista Lituana, i Podemos spagnoli o il Partito della Terra portoghese ecc ecc. ma Farage NO, please NO.

     
  29. kd scrive:

    Quindi l’efd è l’unico gruppo possibile? e non potevamo arrivarci prima delle elezioni?
    L’efd potrà promuovere la democrazia partecipativa nell’ era di internet, ma il post di informare per resistere pubblicato oggi da beppe dice che il voto elettronico è poco sicuro ed è meglio quello cartaceo.
    Sono un po’ confuso.

     

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Close
Grazie del vostro supporto...
Mettiti in Movimento, condividi sui tuoi Socials...